Il mio contatto
Seleziona luogo

Dopo aver selezionato il codice postale e la categoria di prodotto, vi indicheremo immediatamente la persona di riferimento per la vostra zona.

Esempio 11: Provato! Ruotato completamente

 

I cavi chainflex® per il Sistema per catene portacavi sono progettati per l'utilizzo in movimenti lineari e la loro efficacia è stata provata un milione di volte.
 
Ma le applicazioni industriali e le loro necessarie sequenze in movimento sono diventate sempre più complesse, quindi sono sempre più richiesti cavi speciali per i movimenti torsionali. È persino più arduo calcolare la durata d'esercizio delle strutture più diverse in termine di torsione perchè non sono definite dimensioni fisse quali raggi, corse o simili. Tuttavia è molto difficile utilizzare cavi schermati per le applicazioni in torsione. Generalmente le schermature intrecciate sono intrecciate nella direzione opposta. Il fatto che un cavo soddisfi le richieste torsionali dipende moltissimo dall'applicazione e dal tipo di installazione.
 
I cavi non schermati, in particolare tutti i tipi chainflex® intrecciati in fasci, possono essere usati con successo in diverse applicazioni dove è richiesta la torsione.
Nei movimenti torsionali, i trefoli schermati sono quindi tirati in una direzione di avvolgimento e l'altro è ruotato nell'altra direzione di avvolgimento. La struttura intrecciata e la costrizione che essa comporta per ogni direzione di avvolgimento causano una rapida rottura della schermatura dovuta alla conseguente espansione dei trefoli schermati.

Attrezzatura per la prova:

Il nuovo cavo CF ROBOT è stato provato nel laboratorio igus® usando un'attrezzatura sviluppata specificatamente per la prova di torsione. L'angolo di torsione è quindi pari a ± 270° per un cavo con lunghezza totale di circa 2,5 m (provato in diverse versioni del triflex® R). I cavi adatti per la prova sono stati:

igus® test lab: The cables were tested in movements of ± 270°.

 

Il campione di prova iniziale del CF310 con schermatura intrecciata e il CF ROBOT sono stati osservati dopo 250.000 movimenti con un angolo di torsione di ± 270°.

 

Le analisi (cavo estratto) sono state eseguite in tre parti della lunghezza del cavo. Nel campione illustrato nella figura 1 si notano danni evidenti sulla schermatura complessiva nel terzo superiore del cavo estratto.

 

I campioni analizzati (Figura 2) del CF ROBOT (finora i campioni erano prelevati dopo 250.000, 1,5 milioni e 3 milioni di movimenti). Il 037 non mostra danni nell'area del cavo o nella schermatura complessiva neppure dopo oltre 3 milioni di movimenti torsionali pari a ± 270°.

 

Le analisi dettagliate (Figura 3) dei fili schermati, delle fibre buffer, del film PTFE e del cavo non mostrano segni apparenti di usura. La prova è eseguita inoltre per determinare la massima durata d'esercizio del cavo.

Altre informazioni sui cavi chainflex®