Il mio contatto
Seleziona luogo

Dopo aver selezionato il codice postale e la categoria di prodotto, vi indicheremo immediatamente la persona di riferimento per la vostra zona.

7 accorgimenti per un cavo flessibile di qualità

 

chainflex®  

1. Anima di rinforzo

Si crea uno spazio vuoto al centro di un cavo in base al numero di conduttori e all'intersezione di ogni cavo. Questo centro va riempito, se possibile, con un vero e proprio elemento centrale (e non, come accade di frequente, con riempimenti o conduttori artificiali composti da materiale di scarto). Queste misure proteggeranno in modo efficiente la struttura cordata evitando che i conduttori si spostino verso il centro del cavo.

chainflex®  

2. Trefoli ottimizzati per il movimento

Numerose serie di test hanno permesso di determinare la combinazione di diametro del filo, passo e direzione che ottimizza la resistenza alla curvatura dei cavi ottimizzati per il movimento. È possibile realizzare cavi molto flessibili usando fili singoli sottilissimi, tuttavia questi conduttori si piegano piuttosto facilmente.

Isolamento conduttore  

3. Isolamento dei conduttori nel cavo flessibile

I materiali isolanti devono essere tali da non attaccarsi tra loro all'interno del cavo. Inoltre, l'isolamento è necessario anche per sostenere i singoli fili intrecciati del conduttore. Quindi solo i materiali in PVC o TPE estrusi ad alta pressione della migliore qualità che hanno dimostrato la loro affidabilità comprovata in milioni di chilometri di conduttori vengono usati in applicazioni con catene portacavi.

Struttura del conduttore  

4. Cordatura cavo flessibile

La struttura intrecciata o stratificata deve essere disposta intorno a un'anima stabile e resistente alla trazione con passo corto ottimizzato. Tuttavia a causa dei materiali isolanti utilizzati, questa struttura cordata deve essere comunque mobile all'interno della . A partire da 12 conduttori è consigliabile usare la cordatura in .

Guaina interna  

5. Rivestimento intermedio del cavo flessibile

È necessaria una guaina interna estrusa a riempimento totale invece di tessuto non tessuto, riempimenti economici di vario tipo. Ciò garantisce che la struttura cordata venga mantenuta in modo efficiente in direzione longitudinale. Inoltre la struttura cordata non può rompersi o deviare. Pertanto la guaina interna funge da base solida per la schermatura.

Schermatura  

6. Schermatura del cavo flessibile

La deve avere una struttura tirata con un angolo di torsione ottimizzato su un rivestimento interno estruso. Trecce aperte o cordature attorcigliate sciolte riducono notevolmente la protezione EMC e possono subire rapidamente dei guasti per la rottura del filo schermato. Una schermatura intrecciata serrata protegge, inoltre, la struttura cordata dalla torsione.

Guaina esterna  

7. Rivestimento esterno del cavo flessibile

Una guaina esterna in PVC, PUR o TPE può soddisfare numerose specifiche: dalla resistenza ai raggi UV alla flessibilità con basse temperature, dalla resistenza agli oli all'economicità. Qualunque sia il caso, il deve essere altamente resistente all'usura senza attaccarsi nonché altamente flessibile e al tempo stesso di sostegno. Inoltre, tutte le guaine esterne devono essere estruse ad alta pressione (riempimento totale).